Chi sono

Collaboratore fisso di Meridiani Montagne e Montagna.tv. Collaboro o ho collaborato con altre testate di settore o generaliste. Per Editoriale Domus sono curatore degli Speciali Outdoor allegati a Meridiani Montagne. Viaggiatore, convinto sostenitore di una mobilità sostenibile, nel 2015 con il supporto del Club Alpino Italiano ho attraversato le Alpi da Trieste a Nizza, muovendomi a piedi o con i mezzi pubblici. L’anno successivo, sempre insieme al CAI, ho fatto lo stesso lungo la catena appenninica, andando dal Colle di Cadibona ai Monti Nebrodi. Nel 2017, ancora con il CAI, sono partito da Torino per raggiungere il campo base del K2, sempre a piedi o con i mezzi pubblici. Nell’autunno 2019 allargo i miei orizzonti al mondo della bici e parto dalla sorgente del Po per raggiungerne la foce, in questo viaggio documento grazie a un videomaker (anche lui in bici) passato, presente e futuro del più lungo fiume d’Italia. Dopo un 2020 segnato dalla pandemia da Coronavirus torno a viaggiare nel 2021 grazie al progetto “Linea 7000” attraverso cui promuovere la frequentazione sostenibile del Sentiero Italia CAI e delle montagne italiane.

Ho scritto 4 libri:

54 giorni nel cuore delle Alpi (Fusta, 2016)
Nanga Parbat: la montagna leggendaria (Alpine Studio, 2016)
Mi sono perso in Appennino (Ediciclo, 2018)
Destinazione K2 (Alpine Studio, 2018).
Nel 2020 ha lavorato alla realizzazione della collana “I grandi alpinisti” per Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport.

Nel corso degli ultimi anni ho avuto modo di conoscere e creare una rete di contatti che mi ha permesso di allargare le mie attività lavorative al mondo del marketing e della comunicazione. In particolare seguo la comunicazione di eventi o manifestazioni outdoor (Climb&Clean, High Summit COP26), oltre a svolgere attività di ufficio stampa per atleti del mondo alpinistico. Tra le collaborazioni di cui vado maggiormente fiero, quella con il fuoriclasse Matteo Della Bordella e con l’atleta paralimpico Andrea Lanfri.